Intervista a Jenn Morel: “Sogno un Feat con Daddy Yankee”

Jenn Morel si racconta ai microfoni di Urban Radio.

Giorgio d’Ecclesia ha intervistato l’artista dominicana, esplosa in Italia grazie alla sua hit Ponteme.

Nell’intervista Jenn ci ha raccontato i suoi nuovi progetti e il sogno di una collaborazione con Daddy Yankee.

Guarda l’intervista integrale su YouTube.

Leggi l’intervista

GIORGIO: Ciao Jenn!

JENN: Come state? Grazie per avermi invitato su Urban Radio, Papi!

GIORGIO: Benvenuta in Italia! So che sei a Roma adesso. Dopo “Ponteme”, hai sviluppato un rapporto molto bello con il nostro Paese. Ti esibirai in quasi tutta Italia, da Foggia a Milano, Frosinone, Firenze… Qual è il tuo rapporto con l’Italia?

JENN: L’Italia è la mia seconda casa! Sono dominicana, vivo tra Los Angeles e New York, ma casa mia è anche qui in Italia fin dall’inizio. Anche prima di Ponteme. L’amore che mi hanno dato in Italia è talmente tanto che mi scalda ancora oggi.

GIORGIO: Sei un’artista internazionale, suoni in tutto il mondo, cosa dobbiamo aspettarci ancora da Jenn Morel? Qual è il prossimo passo?

JENN: Il prossimo passo è un Grammy! Stiamo lavorando per un Grammy e un featuring con Daddy Yankee. Però abbiamo canzoni nuove, ritmi nuovi ed evoluzione. Tutto questo è Jenn Morel – e sono contenta perché il 2023 sarà esplosivo! 

GIORGIO: Wow! Spero per te in un featuring con Daddy Yankee, lo spero molto. Quanto è importante vivere a Los Angeles per un’artista Urban come te? Si respira un’atmosfera particolare, c’è qualcosa di speciale a L.A.?

JENN: L’importante è che non ci sono molti domenicani, e chiunque porta qualcosa di diverso. Alla gente piace la differenza. Per questo mi piace Los Angeles. Mi piace anche molto il clima, che mi ricorda la Repubblica Dominicana, dove ci sono anche città che mi ricordano un pochino New York, ma NY è troppo fredda Papiii! È freddissima!

GIORGIO: Immagino! Sono stato a Los Angeles e New York e il freddo di New York è incredibile! In Italia sta crescendo molto il movimento Urban, Hip-hop, R&B e Reggaeton – e molta gente vorrebbe diventare come te: un’artista affermata. Hai dei consigli da dare ai giovani che stanno iniziando la loro carriera?

JENN: Un consiglio che do a chi sta iniziando ora a muoversi nell’industria musicale è di non darsi mai per vinti. Il giorno in cui ti dai per vinto, Dio dice: “Perché ti arrendi così presto?” Quando ti dai per vinto, dai per vinti tutti i tuoi sogni. Quando pensi di non potercela fare, lì comincia la sconfitta. Don’t give up, non mollare mai e continua. Con la perseveranza arriverai al risultato. 

GIORGIO: Sono d’accordo con te, faccio mie le tue parole. L’ultima domanda: la cosa più strana che ti è successa durante un concerto? 

JENN: Una della cose più strane è stata quando hanno provato ad afferrarmi il sedere. Mi sono abbassata durante un concerto, c’èra anche la security e non so come sia successo, ma qualcuno mi ha tirato una pacca, mi hanno afferrato una chiappa, presa molto bene. Mi sono girata di scatto, non sapevo chi fosse stato e ho detto “AAAH!”. Mi hanno preso e mi hanno portato via subito. Però io sono del popolo, io sono una di paese! 

GIORGIO: Gli uomini sono così, quando vedono un bel “culo” partono… molto bene. 

JENN: Chi mi ha afferrata, mi ha afferrata proprio bene!

GIORGIO: Jenn, grazie mille per essere stata con noi!

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Manda un WhatsApp

Partecipa alla diretta, scrivi il tuo messeggio su WhatsApp al 366 444 4586

NEWSLETTER

Rimani sempre aggiornato sulle novità del settore Hiphop e R&B

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Inviando il modulo i dati saranno trattati nel pieno rispetto della privacy. Consulta la nostra politica sulla privacy per sapere di più sul trattamento dei tuoi dati.
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.