DJ Khaled annuncia il suo nuovo album

Sta arrivando il momento di pubblicare nuova musica per DJ Khaled: il producer ha annunciato il nuovo album.

Il nuovo album di DJ Khaled

Ieri, mercoledì 6 luglio 2022, DJ Khaled ha pubblicato sul suo profilo Instagram un post in cui annunciava il nuovo album dal titolo God Did, accompagnato dalla frase “They didn’t believe in us.

Instagram will load in the frontend.

Successivamente, sempre su Instagram, ha pubblicato un video dal sapore cinematografico, quasi come se fosse il trailer di un film. Nella clip vengono mostrate le persone a lui care, come la sua famiglia, oltre ai successi degli ultimi anni, come la stella a suo nome sulla Hollywood Walk of Fame. In entrambi i contenuti (così come in un altro recente video su Instagram) possiamo sentire la stessa canzone che potrebbe essere la title track dell’album.

Nel video sono presenti anche dei frame in cui possiamo vedere il lavoro in studio di alcuni tra i migliori rapper americani come , Kanye West, Lil Baby, Future, Lil Durk, Don Toliver, Roddy Ricch, Gunna e 21 Savage e Drake (quest’ultimo, tra l’altro, è stato menzionato spesso negli ultimi post su Instagram di DJ Khaled). Probabilmente, questi sono i nomi di alcuni featuring presenti nell’album.

Instagram will load in the frontend.

Cosa possiamo aspettarci dal nuovo album di DJ Khaled?

Non solo musica: martedì 5 luglio 2022, DJ Khaled ha pubblicato un breve video, sempre su Instagram, in cui la leggenda della NBA LeBron James, durante una festa, pronuncia il titolo dell’album a favore di camera. Forse la presenza di LeBron è servita solo per creare hype oppure il disco abbraccerà un progetto più grande che va al di là della musica.

Il titolo del disco, in uscita per We The Best Music Group/Epic Records, è lo stesso claim che DJ Khaled ha usato di recente in diversi contenuti sui social. Il video/trailer è accompagnato dalle parole:

«I made this album for all the believers and non believers. They didn’t believe in us…do you?»

Queste frasi donano enfasi al disco al punto da pensare che DJ Khaled voglia dare l’ennesima dimostrazione del suo valore, nonostante questo sia il tredicesimo album in studio. Data la longeva carriera fatta di successi, quello di Khaled può essere visto come la conferma dello status quo di intoccabile nel mondo della musica.

Instagram will load in the frontend.

“Creare questo album per credenti e non”, come lui stesso afferma, può anche essere una risposta, con i fatti, a chi negli anni lo ha accusato di non essere un vero dj e producer. Infatti, spesso il suo lavoro è stato messo in discussione. Dagli appassionati agli addetti ai lavori, sono tanti i dubbi sollevati sullo stare musicalmente dietro le quinte da parte di DJ Khaled.

Oltre a essere un artista, DJ Khaled è anche un businessman della musica. C’è chi, negli anni, ha creduto che ormai la figura del producer musicale fosse solo un ruolo di facciata dietro il quale si nascondeva la dedizione totale alla produzione discografica. Non è difficile trovare discussioni nei forum nelle quali delle persone affermano che DJ Khaled si avvalga di ghost producer per la propria musica. Resta il fatto che si possa trattare anche solo di maldicenze, non c’è nessuno che possa mettere in discussione il lavoro di Khaled con assoluta certezza.

Evidentemente, non basta entrare nella Billboard Artist 100 grazie a Khaled Khaled, il suo album dello scorso anno, vincere i BET Hip Hop Awards come dj dell’anno nel 2015 e nemmeno conquistare i Grammy Award for Best Melodic Rap Performance nel 2020. Forse, il tema portante del nuovo album God Did è proprio quello di sottolineare i suoi meriti e dimostrarli per poi mettere definitivamente la parola fine a queste dicerie

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Manda un WhatsApp

Partecipa alla diretta, scrivi il tuo messeggio su WhatsApp al 366 444 4586